Posts Tagged 'giallo'

21 ottobre, Torino: tre autrici e tre gialli in libreria

Giovedì 21 ottobre, alle 18.00, presso la Libreria degli Editori in via San Tommaso, 18 angolo via Bertola – Torino

Presentazione di “Delitti e provette” di Gianfranca Fra, “Quattro passi con la morte” di Alessandra Magnapane e “Anime fuse” di Rossana Repetto

Tre donne, tre modi diversi di raccontare il giallo tra brividi, colpi di scena e ironia

“Delitti e provette”: sotto il bianco sterile dei camici di un laboratorio di analisi appaiono tinte forti: quelle dei sentimenti che muovono il microcosmo di ogni piccola o grande comunità lavorativa. Tra corridoi e uffici, spogliatoi e macchinette del caffè, la morte fa il suo ingresso quale invitato a sorpresa.

“Quattro passi con la morte”: in una Torino fredda, piovosa e malinconica quattro donne vengono uccise seguendo un rituale di cupa violenza. Niente sembra collegare i delitti, ma sarà l’ostinazione del commissario Ragusa ad intuire il delirante disegno che guida la mano dell’assassino.

“Anime fuse”: se si può essere abbastanza temerarie da aprire un’agenzia matrimoniale, lo si può essere ugualmente da lanciarsi in una spericolata attività investigativa? Sembra proprio di sì, almeno a giudicare dalle imprese delle dinamiche titolari nella neonata agenzia per cuori solitari Anime Fuse.

www.neosedizioni.it

Le presentazioni continuano!

Giovedì 30 settembre, alle 21.00, presso il CLUB ALPINO ITALIANO – Sezione di VENARIA REALE – Via Aldo Picco, 24 – serata con Maurizio Chiereghin, autore di “Aquile e gipeti delle mie valli” e le meravigliose immagini di una passione.
Fra le righe di questo libro si leggono ore e ore passate ad osservare, spesso senza vedere altro che rocce, alberi, torrenti, prati. Poi, in un momento, tutto accade e noi siamo lì, testimoni di un evento raro ma antico e sempre uguale, ripetuto infinite volte nella storia naturale di questi due uccelli, ma raro per noi perché lontano dall’esperienza di tutti i giorni, e proprio per questo così affascinante.
———————

Venerdì 1 ottobre, alle ore 18.00 presso la libreria Coop – Piazza Castello, 113 – Torino
“Scrivere che passione, pubblicare che fatica, vendere che impresa!” – La grande passione per la narrativa si scontra con le difficoltà pratiche del mondo editoriale. Ma, per fortuna o meno, c’è chi non demorde. All’incontro-chiacchierata, condotto dal giornalista Cristiano Tassinari, partecipano alcuni autori torinesi tra cui Roberto Meistro, autore di “Confiteor” e Rossana Repetto, autrice di “Anime fuse”.

————————–

Venerdì 1 ottobre, alle 18, presso il Circolo dei Lettori – Sala Verde in via Bogino, 9 (To)
Presentazione di “Fra marsine e merletti” a cura di Vittorio G. Cardinali
Cosa avvenne realmente tra il 20 e il 21 luglio 1858 nella cittadina termale francese di Plombières? Il conte di Cavour vi incontrò segretamente l’imperatore Napoleone III per gettare la basi dell’alleanza tra la Francia e il Regno di Sardegna in vista della guerra contro l’Austria.

———-

Sabato 2 ottobre, alle 11, presso lo studio medico della dott.ssa Luisa Gabetti in corso Maroncelli 4/bis (To)
Presentazione di “Piume d’angelo” di Roberto Bruciapaglia
Un giovane giornalista conosce un anziano professore che sembra appartenere a un’epoca lontana. Il loro rapporto d’amicizia riesce ad evocare un’incredibile storia d’amore.

———–

Lunedì 4 ottobre, alle ore 15.30, in occasione della manifestazione nazionale OTTOBRE, PIOVONO LIBRI, A TORINO SI LEGGE IN TRAM E IN BIBLIOTECA, presentazione del libro “Fra le chiese di Torino – Quattro itinerari nella città della Sindone” di Miranda Fontana. Una insolita presentazione sul tram storico, partenza da via Bertola, 10, percorso per le vie del centro, ritorno dopo un’ora circa.

————

Mercoledì 13 ottobre, alle 15,30, in occasione della manifestazione nazionale OTTOBRE, PIOVONO LIBRI, A TORINO SI LEGGE IN TRAM E IN BIBLIOTECA,
presentazione di “Fra marsine e merletti” di Vittorio G. Cardinali. Una insolita presentazione sul tram storico, partenza da via Bertola, 10, percorso per le vie del centro, ritorno dopo un’ora circa.

Presentazioni di settembre (mentre ottobre è già dietro l’angolo)

Giovedì 23 settembre, alle 18,30, presso la Libreria della Torre in via Vittorio Emanuele II, 34 a Chieri
Presentazione di “La piazza della zingara” di Riccardo Marchina.
Il romanzo indaga la cultura rom alla ricerca di una possibile integrazione, in un mondo dove le differenze potrebbero ritornare a essere una ricchezza inestimabile. Sullo sfondo, una Torino multietnica, evanescente e intangibile. Con la prefazione di Sergio Chiamparino
Con l’autore saranno presenti Alberto Martano e la regista Laura Halilovic.

——————————-

Venerdì 24 settembre, alle 18.30, presso Api Torino in via Pianezza, 123 – Torino
Presentazione di “La settima caverna” di Gianni Bosco.

Dagli ultimi fuochi della battaglia di El Alamein prende avvio un’avventurosa caccia al tesoro. Le aride distese del deserto, gli altopiani e le oasi nascondono il mistero che un uomo ha tentato, in solitudine, di risolvere invano e che rischia di esser sepolto per sempre dalla polvere del passato.

————————————-

Giovedì 30 settembre, alle 21.00, presso il CLUB ALPINO ITALIANO – Sezione di VENARIA REALE – Via Aldo Picco, 24 – serata con Maurizio Chiereghin, autore di “Aquile e gipeti delle mie valli” e le meravigliose immagini di una passione.

Fra le righe di questo libro si leggono ore e ore passate ad osservare, spesso senza vedere altro che rocce, alberi, torrenti, prati. Poi, in un momento, tutto accade e noi siamo lì, testimoni di un evento raro ma antico e sempre uguale, ripetuto infinite volte nella storia naturale di questi due uccelli, ma raro per noi perché lontano dall’esperienza di tutti i giorni, e proprio per questo così affascinante.

—————————————–

Venerdì 1 ottobre, alle ore 18.00 presso la libreria Coop – Piazza Castello, 113 – Torino
“Scrivere che passione, pubblicare che fatica, vendere che impresa!” – La grande passione per la narrativa si scontra con le difficoltà pratiche del mondo editoriale. Ma, per fortuna o meno, c’è chi non demorde. All’incontro-chiacchierata, condotto dal giornalista Cristiano Tassinari, partecipano alcuni autori torinesi tra cui Roberto Meistro, autore di “Confiteor” e Rossana Repetto, autrice di “Anime fuse”.

————————————-

Giovedì 16 settembre, alle 21.00, presso Banca Mediolanum in corso Galileo Ferraris, 50 – Torino
Presentazione di “Soffici e randagi” di Gianluca Bellassai
Un “giallo” in piena regola ma dalle caratteristiche assolutamente imprevedibili, un’appassionante caccia al “colpevole” che si snoda, fra continui colpi di scena, attraverso il mondo degli ultras del calcio, dello show business televisivo e dei fanatici dello “sballo” totale…
Sarà presente l’autore Gianluca Bellassai.

———————————————————-

Venerdì 17 settembre, alle 17.30, presso la Biblioteca  Civica di Chieri in via Vittorio Emanuele II, 1
Presentazione di “La maroda” di Franco Seita.
Ricordi di guerra. Quelli che molti hanno ascoltato dalla voce dei padri e dei nonni. Lontani nel tempo ma non nei sentimenti che li evocano, ancora vivi perché hanno lasciato tracce indelebili. Ma questa volta chi racconta è un bambino…
Saranno presenti l’autore Franco Seita e l’editore Silvia Maria Ramasso.

———————————-

La Neos Edizioni partecipa alla quarta edizione di “PORTICI DI CARTA”
Sabato 18 settembre dalle 10 alle 24 e domenica 19 dalle 10 alle 20 sotto i portici di via Roma a Torino!
PORTICI DI CARTA è la libreria più lunga del mondo sotto i portici di via Roma. Un itinerario scandito in tratti tematici, vere e proprie “vie del libro”, gestite dalle librerie di Torino e provincia, che proporranno un’enorme scelta di titoli e argomenti e riscriveranno completamente lo spazio urbano, mentre un’area eventi ospiterà un ricco programma di incontri con scrittori, presentazioni di novità editoriali, nonché laboratori e letture per bambini e ragazzi…

18 giugno 2010 – presentazioni tra il giallo e l’oro

Venerdì 18 giugno, alle 18,00 presso la Biblioteca Civica di Collegno in corso Francia, 275
Presentazione di “Alprazolam” di Marco Marchetto.

————–

Venerdì 18 giugno, alle 19,00 presso Invidia – Aperitivi Letterari in piazza Risorgimento 32 – Torino
Presentazione di “Confiteor” di Roberto Meistro.

—————

Venerdì 18 giugno, alle 21,00 presso l’ex mulino di Salassa – To
Presentazione di “L’eva d’or” di Giorgina Altieri.

Delitti e provette – recensione di Fulvia Gonella Indemini

E’ con vero piacere che pubblichiamo la recensione di Fulvia Gonella Indemini, che ha come oggetto il giallo DELITTI E PROVETTE di Gianfranca Fra.

La Dott.ssa Gonella collabora da molti anni con Centri Culturali per i quali organizza incontri, conferenze e dibattiti che sovente la vedono coinvolta anche come relatrice. Collabora inoltre con riviste e librerie redigendo recensioni, moderando presentazioni di libri e organizzando incontri volti ad offrire al pubblico le proposte di lettura e le più rilevanti attualità del dibattito culturale.

http://www.lagazzettaweb.it/

———————————–

La curiosa copertina è il riuscito biglietto da visita del romanzo a sfondo giallo di Gianfranca Fra («Delitti e provette», Neos, pp.119, €12,00), ambientato in un laboratorio-analisi ospedaliero, che entra ex abrupto nel vivo con un inspiegabile omicidio, per poi diramarsi in altri drammi e in situazioni misteriose.
Con stile genuino e colloquiale, l’autrice dipana il filone principale lasciando spesso in sospeso la narrazione per incuriosire e arricchendola di digressioni circa le problematiche quotidiane dei numerosi personaggi: astuto accorgimento per scandagliare sentimenti, affanni, noie, perplessità, dubbi di normali esistenze.
La storia è ricca di riferimenti al mondo contemporaneo (gli occhiali Chanel, le calze Pierre Cardin, la top model Eva Erzigova, Julia Roberts in “Pretty Woman”, canzoni anni ’50-’60, gelati Chiavacci di buona memoria), piacevoli e arguti, che occhieggiano su dettagli e smorzano la tensione.
Gabriella, Elena, Antonio, Alberto, Valeria, Angela, Vincenzo sono le figure-chiave dell’intrigo, alcune vittime, altre carnefici inconsapevoli perché accecate dai moti del cuore, altre infide e subdole, pronte a calpestare chiunque ostacoli la loro ascesa carrieristica. E’ il caso di Alberto, un Giano bifronte dagli sfacciati, ammaliatori comportamenti, che approfitta della sua avvenenza e del suo “savoir faire” per raggiungere i propri obiettivi, intessendo, a tal fine, una relazione con una biologa del laboratorio, finché la faccenda gli sfugge di mano, in virtù di sentimenti veri e non di fedifraghi, meschini calcoli.
Soprattutto donne sono le protagoniste del romanzo, che peraltro non può essere definito “al femminile”; piuttosto, tali figure consentono all’autrice di evidenziare antipatie e pettegolezzi, di un osservarsi a vicenda con sguardo bonario o fulminante, di cogliere minute critiche e ostilità, utili al tratteggio dell’ambiente, cornice di casi strani e drammatici.
La Fra ingarbuglia la matassa in modo fitto, suggerendo che un piccolo tondino di plastica ha pregnante significato, costruendo e decostruendo le vicende, colorando di mistero e di apparente casualità figure che poi ritrae nella loro profonda identità, rivelando vere intenzioni solo all’ultimo, quando scioglie l’intricata situazione, prima depistata da intuizioni prossime alla verità e, in quanto tali, troncate in modo cruento.
La torinesità è caratteristica felice del romanzo: la città è personaggio di sfondo, riconoscibile in luoghi e angoli ben definiti, il Lingotto, corso Belgio, il ristorante “Tre galline”, la Crocetta, il bar Florio ed è attraente cornice di fitte vicende ben dominate dall’autrice che riesce a uscire dall’intrigo in modo forse un po’ frettoloso, ma del tutto convincente.

FULVIA GONELLA INDEMINI

21 marzo: “Confiteor” a San Giorgio Scarampi (Asti)

COMUNE DI SAN GIORGIO SCARAMPI – 21 MARZO 2010  ORE 16.00
EX ORATORIO DELL’IMMACOLATA

Presentazione del libro

“CONFITEOR” di ROBERTO MEISTRO

(sarà presente l’autore)

PROGRAMMA:
INTRODUZIONE DEL SINDACO
LETTURA DI ALCUNI BRANI E DIBATTITO
PARTECIPANTI: Giampiero Nani (Pres. C.M. Suol D’Aleramo)
Luigi Gallareto (Sindaco di Monastero Bormida)
Giovanni Smorgon (Giornalista de “L’Ancora”)
Pietro Reverdito (ex maestro in San Giorgio Scarampi)
MODERATORE: Oldrado Poggio (Giornalista de “ La STAMPA”)
CONCLUSIONI A CURA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

A SEGUIRE, RINFRESCO OFFERTO A CURA DEL COMUNE DI SAN GIORGIO SCARAMPI.


http://www.comune.sangiorgioscarampi.at.it/

Metà febbraio febbrile!

Mercoledì 10 febbraio, alle 17.00, presso la Biblioteca della Regione Piemonte, via Confienza, 14 – Torino
Conferenza “Figure femminili del ‘700 piemontese”

Intervengono:
Giusi Audiberti, studiosa di storia piemontese
Ferdinanda Vigliani, Centro studi e documentazione Pensiero femminile
Silvia Maria Ramasso, presidente Neos Edizioni
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Organizzato dalla Biblioteca della Regione Piemonte.

———————————–

Giovedì 11 febbraio, alle 18.30, presso l’atelier Animaglia, via Galliari 31 ang. via Ormea – Torino
Presentazione di “Delitti e provette” di Gianfranca Fra, “Ascoltando Coltrane” di Patrizia Valpiani e “Anime fuse” di Rossana Repetto.

Tre gialli, ambientati a Torino, per una serata all’insegna dell’ironia e della suspense “in rosa”.

Primi eventi di febbraio

Mercoledì 3 febbraio alle 17.00, presso la Biblioteca della Regione Piemonte in via Confienza, 14 – Torino – Conferenza “Feste barocche alla corte sabauda fra ‘600 e ‘700” – Intervengono:

Giusi Audiberti, studiosa di storia piemontese.

Vittorio Cardinali, giornalista e presidente dell’Associazione “Immagine per il Piemonte”.

Donatella Garitta, scrittrice.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

———————-

Venerdì 5 febbraio, alle 21.00, presso la Sala consiliare in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa – Chivasso (To)

Presentazione di “Ascoltando Coltrane” di Patrizia Valpiani.
Introduce e modera Mario Corsato.
Letture a cura di Marco Gerli.
Con la partecipazione di Silvia Ramasso, editrice Neos, e Carmen Mortellaro, presidente Fedra onlus.

———————–

Venerdì 5 febbraio, alle 21.00, presso la Biblioteca Comunale di Carmagnola (To) in via Valobra, 102
Presentazione di “Giuseppe Botta” di Massimiliano Borgia.

Il nostro primo booktrailer: Delitti e provette

Questa domenica, la nostra Opinionista beffarda, Gianfranca Fra, cede il posto all’autrice del giallo “Delitti e provette” per la presentazione del suo booktrailer.

E’ il primo realizzato per un libro Neos Edizioni ed è stato inserito su Youtube e sul profilo di Facebook, Amici Di Neos.

I commenti di lettori, autori, visitatori saranno quanto mai graditi.

Anime fuse, di Rossana Repetto

Non tutti gli insegnanti-autori possono vantare una recensione da parte dei propri studenti.

Rossana Repetto, per il suo “Anime fuse”, ha il doppio vanto di recensione e intervista per il giornale della scuola presso la quale ha insegnato: il liceo Gino Segrè di Torino.

TOP SEGRÈT –  Giornale d’istituto del liceo “Gino Segrè” – ottobre-novembre 2009

Cosa spinge due ragazze ad abbandonare un tranquillo posto fisso per aprire un’agenzia matrimoniale? La domanda ha una risposta abbastanza scontata per la vulcanica Giovanna, intraprendente fino quasi all’incoscienza. Più problematica è per Amelia, calma e riflessiva in modo forse un po’ eccessivo ma animata da un sentimento protettivo nei confronti dell’amica che la spinge a seguirla in tutte le strampalate avventure in cui questa va a cacciarsi.
Sono queste le due protagoniste del romanzo di Rossana Repetto il cui titolo Anime Fuse (Neos edizioni) è il nome della neonata agenzia matrimoniale delle due amiche, al momento senza lo straccio di un cliente. Ed è proprio questa mancanza di profitti che dà l’avvio alla serie di avventure di questo breve romanzo che si inserisce bene nel filone del “noir” torinese.
La descrizione della nostra città è certo non banale, anche se rimane sullo sfondo, con tratti abbozzati. Tra bassifondi non ammantati da alcuna aura romantica, si possono fare butti incontri con personaggi dall’apparenza del tutto insospettabile: sono vecchi immigrati del sud e nuovi cittadini arabi e cinesi.
Non mancano nel romanzo i topoi del genere: il questurino fascinoso, l’inseguimento in auto per le vie della città, la sagra paesana dal nome buffo e la trama tipica del giallo con tanto di morto ammazzato e killer della mafia.

I personaggi a cui però più ci si appassiona sono loro, Giovanna e Amelia. Sono le protagoniste, con i loro caratteri antitetici, con le manie e le abitudini della piccola borghesia “normale”, con la loro carica di simpatia e di ingenuità ed il fisico non proprio da veline, a dare corpo e spirito al romanzo.
Alberto Conrotto & Caterina Durando, V D

Intervista con l’autrice

Leggere il romanzo della prof. Repetto è stata anche l’occasione per rivederla (anche se in questi anni è già venuta a trovarci… Non riesce a stare senza noi (Eh, eh, eh!!!) e per farle un’intervista.
Ecco il resoconto del nostro incontro.
Perchè ha ambientato proprio nella città di Torino il suo libro?
Perchè la conosco bene, la amo molto e ho cercato di fare una parodia delle grandi metropoli che si vedono nei telefilm americani, come C.S.I., nominando vie conosciute a tutti i torinesi.
In quale delle due protagoniste si rispecchia maggiormente?
Se devo essere sincera, mi rispecchio molto in entrambe. Così come loro si sono improvvisate investigatrici,
così io mi sono cimentata per la prima volta nello scrivere un libro.
In che occasioni scriveva e quanto tempo ha impiegato per la realizzazione del libro?
Lavoro come Virgilio, che dopo dieci versi smetteva di scrivere e passava intere giornate a correggerli.
Anche il mio è stato un lavoro lungo e pieno di continui perfezionamenti, tanto che anche dopo averlo stampato avrei avuto voglia di apportare ulteriori modifiche. Non avevo un momento preciso della giornata in cui scrivere, quando l’ispirazione arrivava bisognava prenderla al balzo e appuntarsela da qualche parte, anche se si fosse trattato di un tovagliolino di un bar.
Quando le è venuta l’idea di scrivere un libro e chi sono stati i suoi primi lettori?
L’idea è nata durante le vacanze che hanno preceduto la mia pensione. Sono stata proprio colta da un momento di euforia e devo ammettere che non è mancato il divertimento nello scrivere questo libro, anzi è stato proprio appassionante! I miei primi lettori sono stati mio marito e mio figlio: il primo sempre pronto a “fare le pulci” sull’aspetto linguistico, il secondo più critico sui contenuti…
Che tipo di società ha cercato di rappresentare?
Ho semplicemente descritto la realtà, la nostra realtà, quella di una società multietnica, a tratti tragica ma nel contempo comica e divertente, come per esempio la ragazza valdostana che balla la danza del ventre o il ristorante egiziano che fa le piadine.
Perché ha scelto proprio un’agenzia matrimoniale?
Perché le due protagoniste sono ragazze dagli orizzonti molto limitati e quindi ho scelto di legarle a qualcosa di molto tradizionale, di non legato al delitto, anzi opposto ad esso.
Riguardo a lei, che effetto le ha fatto ritornare al Segrè (anche solo per un’ intervista)?
Subito ho provato molta malinconia: ho trascorso qui dentro 27 anni della mia vita, si era creata un’abitudine che è difficile da perdere, tanto che appena sono entrata in aula professori stavo andando al mio cassetto!!!
Come occupa adesso il tempo?
Adesso sto tenendo un corso sul supernaturale e sulla magia. Inoltre collaboro con un’associazione culturale: mi occupo di visite in Torino. E’ una grande opportunità perché mi permette di approfondire le mie conoscenze della città. Infine, gestisco il sito “amici dell’arte e dell’antiquariato”.
Scriverebbe mai un libro ambientato nel mondo della scuola?
Non mi piacerebbe trattare sulla scuola perché l’argomento si farebbe troppo serio. È difficile scrivere sui giovani perché durante gli anni di insegnamento li ho conosciuti soprattutto nella loro dimensione scolastica e naturalmente meno nel loro privato.
Ultima domanda, cosa ne pensa della nuova redazione del giornalino?
Mi piace, è ben strutturato e le idee non mancano. Avendo curato per molti anni la realizzazione del Top Segrèt, capisco e apprezzo il grande impegno di coloro che ad esso si dedicano.

Caterina Durando & Alberto Conrotto, V D

http://www.liceoginosegre.it/Attivita/giornalino/edizioni/0910/1.pdf


FACEBOOK – AMICI DI NEOS

Wikio - Top dei blog - Letteratura
Aggregatore rss
Blogstreet, dove il blog è di casa
pubbli_volario Illustrazione di Valeria Tomasi
agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Creative Commons License
Tutti i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported.

amicidineos@gmail.com

Questo è l'indirizzo e-mail a cui inviare brani, racconti, poesie, tutto ciò che volete appaia sul blog.

http://www.neosedizioni.it

Il sito della casa editrice. La NEOS EDIZIONI si occupa dal 1996 di autori e tematiche del territorio. Le sue tredici collane spaziano dalla narrativa e memorie femminili alle autobiografie, alle raccolte di poesie e al giallo. Una particolare attenzione è data ai libri illustrati per l'infanzia, alla storia, cultura e tradizioni del Piemonte, alle ricerche storiche, ai cataloghi d'arte e agli scatti di viaggio.