Archivio per giugno 2010

Luglio 2010 – una settimana di presentazioni

Giovedì 1° luglio, alle 20.00, presso Casamica in strada Martini, 16 a Pino Torinese (To) – Presentazione di “La piazza della zingara” di Riccardo Marchina.

————————

Venerdì 2 luglio, alle 21.00, presso il Bar “La Grotta Azzurra” a Pessinetto Fuori (To), in via Pessinetto Fuori, 8B – Presentazione di “Pur sempre vivendo” di Elisabetta Zanellato.

————————

Sabato 3 luglio, alle 18.00, negli spazi espositivi della galleria d’arte ViviArteViva in via Madonna delle Rose, 34 – Torino – Presentazione di “La mongolfiera lunatica e altri poemetti” di Postremo Vate.

————————

Lunedì 5 luglio, alle 18.00, presso la Sala Viglione, Palazzo Lascaris, via Alfieri, 15, a Torino, l’Associazione Immagine per il Piemonte e Neos Edizioni presentano degli Atti del Convegno:
FRA MARSINE E MERLETTI – Viaggio diplomatico a Plombières.

Saluti di: Alberto SINIGAGLIA, presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte; Silvia RAMASSO, presidente NEOS Edizioni; Vittorio G. CARDINALI, presidente dell’Associazione Immagine per il Piemonte.

Interventi di: Roberto COALOA docente Università Statale di Milano, giornalista “Il Sole-24 Ore”; Roberto FAVERO, studioso di storia, presidente associazione culturale Costantino Nigra; Paolo E. FIORA di CENTOCROCI, docente incaricato in storia e teoria del restauro presso l’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”; Barbara RONCHI della ROCCA, esperta di galateo e scrittrice

In collaborazione con il Consiglio Regionale del Piemonte.

Annunci

LA PIAZZA DELLA ZINGARA – Centotorri – n. 6 – maggio 2010

“LA PIAZZA DELLA ZINGARA”, L’ULTIMO LIBRO DI MARCHINA
Riccardo Marchina, giornalista pubblicista, collabora con molte testate locali del Chierese. Residente a Pino Torinese, sposato e con un figlio, da tempo scrive romanzi e racconti raccogliendo lusinghieri consensi e importanti riconoscimenti tra i quali spicca, nel 2008, il secondo posto assoluto al premio della Presidenza della Repubblica “Amico rom”, della città di Lanciano (Chieti), con l’opera “La zingara e l’alchimista (Neos Edizioni). Nello stesso anno è risultato anche vincitore assoluto del premio “Superga” indetto dal comune di Torino. E’ anche l’autore di numerose inchieste sui figli degli stranieri nell’area metropolitana torinese.
La sua ultima opera, da pochi giorni in libreria con l’autorevole prefazione di Sergio Chiamparino, si intitola “La piazza della zingara” dove “[…] ancora una volta lo scrittore pinese scava e indaga nella cultura rom con una storia d’amore ambientata a Barcellona. Una madre che vaga per l’Europa vegliando sui figli; il confronto tra culture differenti, tra Oriente ed Occidente. C’è anche la ricerca di una possibile integrazione in un mondo dove le differenze potrebbero ritornare ad essere una ricchezza inestimabile. Sullo sfondo una Torino multietnica, evanescente e intangibile, le radici piemontesi lontane evocate da antichi detti popolari e un inedito richiamo alle zone meno turistiche della città […]”.
(V.M.) CENTOTORRI – n. 6 – maggio 2010

DOMINE NON SUM DIGNUS, di Erina Russo De Caro

Una lacrima sul viso. No, non è l’accenno ad una nota canzone, è piuttosto il riferimento al più originale ritratto che esista di Camillo Benso di Cavour. E’ un busto marmoreo, probabilmente coevo, inedito, conservato al Grand Hotel de la Minerve di Roma.
Sul volto pensieroso del grande statista, sulla guancia destra è evidente che scende una lacrima. Scherzo dell’artista? Difetto del marmo? Riferimento alle dicerie sulla sua conversione? Non si sa, ma è tale la singolarità dell’opera d’arte, anonima, che io l’ho voluta immortalare sulla copertina del mio libro dal titolo “Domine non sum dignus” e, riconosciamolo, non poteva essere titolo più indovinato. La Neos Edizioni ha scelto Roma come la sede più adatta per la prima presentazione del libro che verte sugli ultimi momenti di vita di Cavour.
In fondo proprio lui ha voluto che roma diventasse la capitale dell’Italia Unita. Ci siamo ritrovati, così, in tanti, al Grand Hotel de la Minerve, tra i più raffinati alberghi d’Europa che vanta, nell’attività alberghiera, più di 200 anni, portati brillantemente. ci siamo ritrovati nel lussuoso salone “Olimpo” ove è conservata una collezione di statue classicheggianti dello scultore R. Rinaldi, molto apprezzato dalla Regina Margherita. Tra i presenti, molti piemontesi tra cui l’illustre cardinale Andrea Cordero Lanza di Montezemolo accompagnato da Monsignori della Segreteria di Stato. C’erano anche rappresentanti di Casate che vantano tra gli antenati famosi Pontefici: la marchesa Fiumi Sermattei della Genga (papa Leone XII) e i conti Piccolomini (papa Pio II). I relatori: l’editore Silvia Ramasso che ha messo in evidenza i vari documenti inediti da me trovati nell’Archivio Segreto Vaticano, il  prof. Lino Temperini docente della Pontificia Università “Antonianum” e il giornalista Giangiulio Radivo.
Poiché l’argomento era la conversione, inevitabile il riferimento a Gramsci, ricordato in quei giorni sui giornali. Ne è seguito un dibattito. L’argomento non è ancora chiuso.

Erina Russo De Caro, gennaio 2009

18 giugno 2010 – presentazioni tra il giallo e l’oro

Venerdì 18 giugno, alle 18,00 presso la Biblioteca Civica di Collegno in corso Francia, 275
Presentazione di “Alprazolam” di Marco Marchetto.

————–

Venerdì 18 giugno, alle 19,00 presso Invidia – Aperitivi Letterari in piazza Risorgimento 32 – Torino
Presentazione di “Confiteor” di Roberto Meistro.

—————

Venerdì 18 giugno, alle 21,00 presso l’ex mulino di Salassa – To
Presentazione di “L’eva d’or” di Giorgina Altieri.

Per chi ha immaginazione (contro la chiusura del M.A.O.) di Rossana Repetto

Per chi ha immaginazione.

Immaginatevi un ingresso un po’ severo, serio, ma antico ed elegante.

Poi immaginate di inoltrarvi in un piccolo giardino curioso, verde, fresco per un piccolo rivolo d’acqua che lo percorre e di sedervi all’ombra a sentire il chioccolio dell’acqua che scorre in mezzo ai sassi.

Se poi la vostra inventiva vi conduce oltre, vi trovate circondati da pezzi d’arte meravigliosi che arrivano da un oriente lontano, pieno di fascino e di mistero.

Bene, per provare queste esperienze non occorre l’immaginazione. Chi ha già visitato il M.A.O., il Museo d’Arti Orientali della nostra città, sa di che cosa parlo. Per qualità e numero dei pezzi esposti è il secondo d’Europa, dopo quello di Parigi, ma è un museo nuovo, che può ancora espandersi ed arricchirsi. E, con i suoi 280 visitatori al giorno, è ben più visitato del museo di Roma, l’unico altro nel suo genere.

Però, se volete ancora andarlo a vedere, affrettatevi: sembra che il museo sia destinato a chiudere perché non abbastanza produttivo in termini economici. Siamo in periodo di crisi, bisogna fare sacrifici.

Non vorrei ricadere nel solito, trito discorso che si potrebbe risparmiare sui compensi sontuosi che vengono erogati agli amici degli amici, o per progetti inutili, per idee faraoniche, ecc. ecc., perché sarebbe una predica ormai banalizzata e soprattutto inutile.

Ma c’è da stupirsi che la mannaia dei tagli debba ricadere su un istituzione stupenda, rara in Italia e in Europa, costruita con intelligenza e buon gusto, qualità così poco comuni in questi tempi.

Un monumento, un palazzo o un museo diventano un’attrazione anche turistica quando sono valorizzati e fatti conoscere anche attraverso i media. E diventano “produttivi”.

Se pensiamo al successo di pubblico che hanno ora il Museo Egizio o la reggia di Venaria, un tempo luoghi trascurati o frequentati quasi solo da studiosi e scolaresche deportate a forza, ci rendiamo conto di quale opportunità potrebbe essere privata Torino nel caso che davvero dovesse perdere anche la ricchezza e lo splendore del M.A.O.

Rossana Repetto

Sette giorni di appuntamenti

Giovedì 10 giugno, alle 21, presso “Il Circolo” in via Vittorio Veneto 11 a Carignano (To)
Presentazione di “Il viaggiatore di gennaio” di Teodora Trevisan.
Incontro realizzato dall’associazione culturale “Polvere di luna” (www.polveredilunarivoli.splinder.com) in collaborazione con Neos Edizioni per il ciclo “Un tema più azioni per confrontarsi – Amore ai tempi del precario”.
L’incontro sarà arricchito da una mostra di quadri a cura di “Imparalarte”, atelier di pittura di Amelia Alba Argenziano (via Rombò 22/A Rivoli – To).

——————

Venerdì 11 giugno, alle 20, presso la Sala Scudieri – Borgo Castello del Parco “La Mandria”
Presentazione di “Aquile e gipeti” di Maurizio Chiereghin.

——————

Martedì 15 giugno, alle 17,30, presso Animaglia in via Galliari 31 – Torino
Presentazione di “Gli asciugamani in tinta” di Nella Re Rebaudengo.

——————

Mercoledì 16 giugno, alle 20,30, presso il Castello di Vinovo in via del Castello – Vinovo – To
Presentazione di “Correva l’anno 1704” di Pietro Terzolo.

——————

Giovedì 17 giugno, alle 17,30, presso Palazzo Sormani in piazza Solferino, 22 – Torino
Presentazione di “Alla maniera di…” di Enrico Chiaves.
Con la partecipazione del cantautore folk Martin (Bruno Garino). Ingresso gratuito sino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria. Organizzato dal Consiglio Regionale del Piemonte all’interno del ciclo “Invito in giardino”. Tel. 011 5757371.

——————

Giovedì 17 giugno, alle 21, presso il circolo culturale ricreativo “Cral Smat” in strada Del Nobile 12 – Torino
Presentazione di “Intorno al fiume” di Stefano Camanni e Ippolito Ostellino.
Incontro realizzato dall’associazione culturale “Polvere di luna” (www.polveredilunarivoli.splinder.com) in collaborazione con Cral Smat e Neos Edizioni. L’incontro sarà arricchito da una mostra di quadri a cura di “Imparalarte”, atelier di pittura di Amelia Alba Argenziano (via Rombò 22/A Rivoli – To).


FACEBOOK – AMICI DI NEOS

Wikio - Top dei blog - Letteratura
Aggregatore rss
Blogstreet, dove il blog è di casa
pubbli_volario Illustrazione di Valeria Tomasi
giugno: 2010
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
Creative Commons License
Tutti i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported.

amicidineos@gmail.com

Questo è l'indirizzo e-mail a cui inviare brani, racconti, poesie, tutto ciò che volete appaia sul blog.

http://www.neosedizioni.it

Il sito della casa editrice. La NEOS EDIZIONI si occupa dal 1996 di autori e tematiche del territorio. Le sue tredici collane spaziano dalla narrativa e memorie femminili alle autobiografie, alle raccolte di poesie e al giallo. Una particolare attenzione è data ai libri illustrati per l'infanzia, alla storia, cultura e tradizioni del Piemonte, alle ricerche storiche, ai cataloghi d'arte e agli scatti di viaggio.